Articoli

assistente virtuale accresce il tuo business
,

L’assistente virtuale accresce il tuo business…anche nei contenuti

Se sei un professionista o un imprenditore che lavora online ti interesserà sapere che esiste una soluzione semplice per tutti quei momenti in cui ti senti oberato di lavoro. Si chiama assistente virtuale e ti permette di ottimizzare tempo e risorse per concentrarti unicamente sulle tue priorità, delegando tutto il resto.

Ti faccio l’esempio delle attività di web marketing necessarie per lo sviluppo del tuo business, come quelle riguardanti i contenuti del tuo sito web e la gestione del blog.

Come può aiutarti un’assistente virtuale nei tuoi progetti di comunicazione online?

Ho intervistato Mary Tomasso, Assistente Virtuale (AV) specializzata in internet marketing e social media marketing, per parlare del lavoro di AV e di content marketing.  
16730277_10212086517942437_1960142471238319011_n

 

Sono un’imprenditrice digitale e mi occupo principalmente di assistenza virtuale.

Ho creato il primo corso in italiano per formare e certificare Assistenti Virtuali specializzati, più precisamente Virtual Office Manager, e il primo marketplace in italiano dove si incontrano la domanda, da parte di aziende e professionisti, e l’offerta da parte di AV. 

 

 

Perché un professionista o un imprenditore del digitale dovrebbe lavorare con un’assistente virtuale?

Secondo me è il connubio perfetto: si muovono entrambi negli stessi ambiti, l’AV conosce e comprende le esigenze di un imprenditore digitale e può fornirgli supporto in una serie di servizi che gli semplifichino la vita.

Dalla gestione delle email, l’agenda di appuntamenti, i contatti, il customer care, la predisposizione di testi e presentazioni, a servizi più avanzati e puramente legati al web, come il supporto nella gestione del sito e/o blog, della newsletter, dei canali social e di tutti gli strumenti digitali che l’imprenditore possa usare.

Un imprenditore digitale dovrebbe lavorare con un’AV se vuole far crescere il suo business, per potersi dedicare alle attività specifiche a cui solo lui/lei può dedicarsi, e delegare il resto a un’AV.

La scrittura per il web dal punto di vista dell’AV

Pensando all’inbound marketing, cosa pensi della frase “Content is the king”?

Ne sono convinta. L’ho visto con la mia esperienza personale: aver generato contenuti in maniera costante per anni, è stato rilevante. Nessuna strategia di SEO o pubblicità online può far posizionare un contenuto scadente. Forse inizialmente sì, ma alla lunga la qualità paga e il contenuto è fondamentale secondo me. La forma in cui si trasmette ovviamente ha anche la sua importanza.

Nella strategia dei contenuti, qual è il formato che secondo te è indispensabile?

Secondo me si possono produrre contenuti per tutti i gusti: c’è chi preferisce leggere e chi guardare video o ascoltare podcast. Tuttavia, credo che ci stiamo orientando sempre più verso il video, direi che allo stato attuale è il formato su cui investire.

E’ importante avere un blog aziendale sul proprio sito web? Se sì, in quanto tempo è possibile ottenere dei risultati in termini di visibilità online?

Il  blog è un punto di riferimento, ma il pubblico bisogna intercettarlo nei social, individuando bene in quale social è maggiormente presente. Comprendere a quale pubblico ci si rivolge e dove si trova, è il primo passo nella strategia di comunicazione. Oggi rendersi visibili tra i miliardi di blog non è facile come lo era fino a qualche anno fa, per cui occorre usare molteplici canali di comunicazione e avere molta pazienza. Per sapere in quanto tempo arrivano i risultati bisognerebbe considerare qual è il settore di riferimento, se non c’è molta concorrenza è più facile rispetto a un settore già saturo.

Quali sono i motivi per i quali ha senso investire nel content marketing?

  • Farsi conoscere (far conoscere la propria azienda, servizi, prodotti, etc.).
  • Posizionarsi come referente in un settore.

Scrivere Digitale e l’assistenza virtuale

Mary Tomasso è stata determinante nel mio cammino professionale. Con lei ho scoperto la figura dell’assistente virtuale, trovando così la giusta dimensione dove far convergere le mie skills, la mia passione, la mia esperienza e lavorare da remoto. Dopo aver letto alcuni suoi articoli su Nomadi Digitali, sono approdata al suo corso per assistenti virtuali. Ho completato il percorso e 

Ringrazio Mary per il suo contributo prezioso in questo articolo, per la sua grande esperienza e disponibilità in tutto il percorso formativo da AV.

Scrivere Digitale è assistenza virtuale specializzata nei servizi di scrittura per il web. Scopri come posso aiutare il tuo business a crescere online. Contattami!

 

 

 

cosa delegare ad un'assistente virtuale nel 2017

Nel 2017 inizia a delegare all’assistente virtuale

Si appresta alle porte il nuovo anno, mentre il 2016 si accinge a ritirarsi con tutto ciò che ha portato. Se sei un professionista, la fine dell’anno è un momento di bilanci, di risultati e di nuovi propositi. E’ tempo di pensare alla soluzione che alleggerisce il tuo carico di lavoro, ovvero delegare all’assistente virtuale. 

Spesso ci lamenta di lavorare troppo, di dedicare poco tempo a quello che davvero piace o che fa star bene. Non è più tempo di alibi, sii fermo con te stesso e riconosci le giuste priorità.

Chi ben comincia è a metà dell’opera.

Per definire le priorità del 2017 comincia da alcuni consigli.

La ricetta dell’assistente virtuale per il 2017

Da sempre sono convinta che per accogliere il nuovo anno ci vogliono dei punti fermi. Uno degli immancabili dovrebbe essere assecondare il cambiamento, bramarlo per migliorare, cercarlo per realizzare quello che più desideriamo. Comincia da alcuni basilari.

3 consigli per raccogliere le idee

  • prendi un cartellone grande ( o scarica un App per il tuo cellulare);
  • scrivi le tue idee o rappresentale graficamente. Puoi usare colori diversi a seconda del valore che hanno per te;
  • tieni a portata di mano il tuo grande post-it e ricordati di aggiungerne sempre di nuove.

Per i più tecnologici, ti suggerisco Google Keep per annotare i tuoi pensieri ( puoi usarlo anche per i promemoria). Io ho scaricato gratuitamente l’App sul mio smartphone e mi trovo molto bene. Puoi inserire note, immagini, registrazioni e creare disegni.

Definisci almeno un obiettivo

I contatti Scrivere Digitale

Il mio 2016 è stato entusiasmante perché avevo un obiettivo, iniziare la mia attività di assistente virtuale. Mi sono data i primi sei mesi dell’anno per continuare a studiare e ad aggiornarmi. Nel frattempo ho continuato a collaborare come web editor. Poi, dopo le meritate vacanze, ho fissato settembre come inizio. Dopo una fase dedicata al brand naming, ho lavorato al sito web di Scrivere Digitale e nel contempo ho gestito alcuni progetti che mi sono stati affidati da alcuni clienti.

Se vuoi saperne di più su quello che faccio, ti lascio il link alla pagina dei miei servizi e al mio profilo Linkedin.

Tu che obiettivo ti vuoi dare per il 2017?

Una timeline per ogni progetto

Non lasciarli nel cassetto, non abbandonarli nel dimenticatoio. I progetti sono quelli a cui ti dedichi perché li vuoi realizzare, davvero.

Ecco 3 regole per trasformare i progetti in realtà:

  1. assegna loro una scadenza ( in base alla priorità che hanno per te) e scrivila. Puoi usare Google Calendar o un’agenda.
  2. dedicaci un po’ di tempo ogni giorno;
  3. credici, fortemente.

Stai pensando di non avere abbastanza tempo per fare tutto? Ne vorresti di più a disposizione per concentrarti sul tuo core business, per raccogliere le idee e dedicarti a nuovi progetti? Ti suggerisco di “delegare all’assistente virtuale” quelle attività secondarie, ma necessarie, che ti tolgono tempo. Ti consiglio anche la lettura del mio articolo che ti spiega quali sono i vantaggi.

Se l’assistenza virtuale t’incuriosisce, chiedimi informazioni.

Buona fine anno e felice 2017 a tutti!

 

cosa può fare per te un'assistente virtuale

3 motivi per lavorare con un’assistente virtuale

Più guadagno e meno stress è un’impresa possibile. Scopriamo insieme come l’assistente virtuale può essere una soluzione per il tuo business.

Sei un professionista o un imprenditore e ti è capitato spesso di desiderare una giornata di 48 ore? Almeno una volta è successo a tutti. Eppure, sdoppiarti non è possibile e qualche ora di sonno è d’obbligo per stare bene. Magari, hai già accantonato l’idea di avvalerti di una segretaria, perché una dipendente costa e soprattutto una persona preparata in “tuttologia” esiste davvero?

Ecco i vantaggi che puoi ottenere dall’assistenza virtuale

  • + Tempo di qualità. L’assistente virtuale svolge quelle attività che fanno da cornice alla tua attività principale. Sottraggono tempo e ti distraggono dal tuo core business. Delegare ad una professionista del web renderà il tuo carico di lavoro più leggero e ti darà la possibilità di concentrarti sulle priorità.
  • + Competenze, specifiche e sempre aggiornate. L’assistente virtuale è specializzata e offre servizi di supporto al tuo business. Le AV ( abbreviazione di assistente virtuale) svolgono attività diverse, ciascuna opera nella sua sfera di competenze. Possono essere più orientate nell’area amministrativa e di segreteria, oppure più focalizzate sul web marketing.  Le proposte possono essere più gestionali o più strategiche a seconda delle tue esigenze. Per esempio, io come AV mi sono specializzata nella scrittura per il web, dalla progettazione del piano di comunicazione all’esecuzione di compiti di redazione testi e articoli, creazione di contenuti nei vari formati e gestione profili sui social media. Il denominatore comune che ci anima è il lavoro da remoto. L’altro aspetto da sottolineare è la formazione continua, che ci permette di essere sempre aggiornate rispetto alle novità che si susseguono nell’era digitale.
  • + Ottimizzazione per un efficace controllo dei costi, senza vincoli da lavoro subordinato. Essere assistente virtuale significa gestire autonomamente il proprio lavoro. Per te, professionista o imprenditore, significa definire un contratto con una professionista che con formula “a tempo” o “a progetto” ti fornirà la propria consulenza, o un servizio più operativo. Nessuna assunzione, nessun versamento di contributi, nessun costo di gestione della postazione di lavoro.

Ti piace veder crescere la tua azienda?

Concentrati sulla tua attività principale e delega il resto ad un’assistente virtuale

il lavoro online dell'assistente virtuale

Virtuale significa lavoro da remoto. Gli strumenti online a nostra disposizione sono innumerevoli e permettono di curare qualsivoglia attività, anche quando coordinata a distanza. Per esempio la gestione delle comunicazioni via mail o via Skype, la condivisione del materiale su supporti come Google Drive o il tracciamento del tempo per il monitoraggio dei progetti.

Non accentrare tutte le attività su te stesso, perché finirai per occupartene solo in parte. Scegli di avere più tempo a tua disposizione, per te, per la tua famiglia o per il tuo core business. Lasciati alleggerire dallo stress quotidiano di una to do list chilometrica, per una gestione delle priorità più serena ed efficace.

Un esempio di cosa può fare per te un’assistente virtuale

Sei un professionista e hai deciso di scrivere un blog per promuovere e vendere i tuoi prodotti e servizi. Gli articoli forniranno al tuo pubblico un valore aggiunto che farà la differenza, eppure non sai da dove cominciare e pensi di non aver tempo a sufficienza per occupartene.

E’ vero i contenuti sono fondamentali ma devono essere curati nel modo giusto. Ti occorre una progettazione degli articoli, un piano editoriale e una redazione dei testi che risponda alle esigenze del tuo pubblico. Sai davvero cosa vogliono i tuoi potenziali clienti e come mettere in pratica il tuo progetto?

Affidati ad un’assistente virtuale con formazione ed esperienza centrate sul content marketing.  Scrivere Digitale si occupa proprio di questo, offrendo un’assistenza virtuale focalizzata sui contenuti per i siti web e per le pagine social. Mi occupo della redazione dei testi, che scrivo affinché siano utili, chiari e calibrati sui tuoi obiettivi di comunicazione. E per dare un valore aggiunto agli articoli che scrivo, mi piace intervistare le persone che possono portare un contributo qualificato sul tema proposto. Invece, se ti piace scrivere personalmente ma non sai che impostazione dargli per una lettura web fruibile, ci penso io con un’attività di revisione e formattazione del testo adatta al mondo digitale. Scopri cosa posso fare per te leggendo le mie proposte.

Se hai bisogno di un’assistente online che ti supporti nelle attività di scrittura per il web sono a tua disposizione.

Ti suggerisco un esercizio per farti un’idea concreta di cosa può fare per te un’assistente virtuale, rispondendo ad una semplice domanda.

Quali sono le attività lavorative che t’impegnano, sottraendo tempo al tuo impiego principale?

Ora, scrivi su un foglio almeno 3 attività che potresti delegare ad un’assistente virtuale e se ti va parliamone insieme.