pexels-photo
,

Schede prodotto per siti ecommerce: 3 consigli + 1 soluzione

Se hai un sito ecommerce t’interesserà sapere come scrivere schede prodotto efficaci per aumentare le vendite.

Il cliente entrerà nel tuo negozio perché sta cercando un prodotto in particolare o per curiosare. Non si accontenterà di vederlo in foto per acquistarlo, vorrà conoscerlo attraverso informazioni, recensioni, immagini e magari qualche video. Cosa possiamo fare per soddisfare le sue aspettative?

3 consigli per scrivere schede prodotto efficaci

Il tuo cliente, o meglio quello che potrebbe diventarlo, si aspetta di colmare l’impossibilità di vedere, toccare e sentire fisicamente quel prodotto, con schede dettagliate che lo rassicurino nella scelta. Ecco 3 consigli per non sbagliare.

#1 – Scrivi per i 5 sensi

Crea sensazioni e conquista il tuo cliente sin dalle prime righe. Mettiti nei suoi panni, pensa a quale emozione può suscitare in lui quel prodotto, quale stato d’animo può provare, cosa gli piacerebbe sapere. Stai attento alle parole che usi, al tone of voice che scegli e rimani coerente con tutta la strategia di comunicazione.

Aumenta il numero delle conversioni creando una customer experience positiva. La scheda prodotto è uno degli aspetti fondamentali da curare per valorizzare il percorso di acquisto.  Non basta catturare l’attenzione, offri al cliente un testo ben costruito, usabile anche da mobile e con informazioni reali e complete.

 #2 – Crea un contenuto utile

Quando scrivi una scheda prodotto è fondamentale essere chiari, comprensibili e facilitatori. Sì, il copy deve sia catturare l’attenzione presentando il prodotto in modo accattivante, mettendo in evidenza benefici e vantaggi, sia dare informazioni utili. Cosa significa?

Fornisci al cliente una descrizione esaustiva con caratteristiche, dati tecnici, dettagli su forme, dimensioni e colori disponibili. Non dimenticare le parole chiave per il posizionamento sui motori di ricerca ma usale senza forzature.

Cosa puoi usare per rendere il testo più fruibile?

  • Titolo e sottotitoli per i paragrafi per migliorare la leggibilità (tag H1, H2, H3 ecc.) .
  • Elenchi puntati ( come questo) o numerati.
  • Il grassetto senza esagerare.

Sii incisivo, semplifica i tecnicismi e usa le parole chiave nel testo per creare dei link di collegamento a prodotti simili.

#3 – Valorizza il tuo prodotto con immagini e video

La gallery delle immagini e dei video del prodotto sono molto importanti e sono ciò che gli utenti più visual cercano. Riporta dettagli del prodotto, riprendine il funzionamento, mostrane le varianti.

Ricordati di ottimizzare questi contenuti in chiave Seo. Se hai realizzato il tuo sito ecommerce con WordPress, puoi usare diversi strumenti gratuiti

Se hai deciso di valorizzare il tuo sito ecommerce, curando le schede prodotto del tuo catalogo, sei sulla strada giusta. Puoi occupartene tu seguendo i consigli che ti ho dato, aggiungendo questa attività alla tua lista delle cose da fare. Oppure, puoi scegliere la soluzione che pensa allo sviluppo del tuo business.

L’assistente virtuale per siti eCommerce: quale valore aggiunto per il tuo business?

Scrivere schede prodotto per siti ecommerce richiede tempo, attenzione e cura dei dettagli. Non occupartene come fosse una delle tante attività da fare.

Io quando scrivo una scheda prodotto mi metto nei panni del cliente, mi chiedo quali sono i benefici che si aspetta e quali lo stupirebbero. Poi, penso ai vantaggi, alle caratteristiche più importanti del prodotto, ai dati tecnici. Così inizio a dare forma alle idee, a scrivere la scheda prodotto secondo le regole della scrittura per il  web, con l’obiettivo di stimolare emozioni e bisogni. Mentre scrivo, immagino di essere con il cliente, di accompagnarlo durante la sua scelta di acquisto fino alla cassa, richiamando la sua attenzione sull’assistenza che può ricevere in caso di dubbi o di esigenze particolari.

Delegare la scrittura di schede prodotto è la soluzione che ti permette di ottimizzare il lavoro. Avrai più tempo per sviluppare il tuo business, valore aggiunto per ogni prodotto descritto e competenze strategiche per il successo del tuo negozio online. Chiedimi informazioni sul servizio!

Pagina Chi sono: raccontati con un'intervista
,

Pagina Chi sono: consigli di copywriting efficace

Nell’ultimo mese ho curato la pagina Chi sono di alcuni siti internet di clienti che lavorano nell’ambito dei servizi per la persona e la famiglia. “Entrare in relazione” è stato l’obiettivo che ho suggerito loro per poter migliorare l’experience del loro pubblico target.

Spesso ci si trova davanti a pagine “About me” e “Chi siamo” lunghe e noiose, talvolta con un elenco di esperienze in una fredda sequenza cronologica. Mettiamoci nei panni di chi legge e chiediamoci cosa cerca davvero? Chi legge vuole saperne di più sul professionista o sull’azienda a cui intende rivolgersi.

Come scrivere la pagina Chi sono

Prendersi cura dei contenuti del tuo sito web è essenziale per la tua presenza online.  Se sei un professionista o un imprenditore, devi sapere che avere una pagina che parla di te o della tua azienda significa fare content marketing efficace, capace di conquistare i tuoi potenziali clienti.

Rendi la tua presentazione piacevole e aggiungi una buona dose di empatia.

6 Consigli utili

  1. Presentati con nome e cognome e utilizza una tua foto per presentarti ( o una del team della tua azienda).
  2. Parla di te, dei tuoi valori e delle tue esperienze.
  3. Realizza contenuti emozionali, coinvolgenti e freschi.
  4. Metti in risalto come puoi essere utile e quali problemi risolvi.
  5. Sii chiaro e incisivo, non prolisso.
  6. Crea un punto di contatto fornendo tutti i tuoi riferimenti.

Usa lo storytelling per raccontare chi sei

Nel mio articolo Primi passi nello storytelling aziendale ho parlato dei 3 elementi per iniziare a raccontare la propria storia. Dietro ogni professionista c’è una persona con valori, interessi, passioni e progetti da raccontare. Dietro ogni imprenditore, c’è la storia di un’azienda che può conquistare il pubblico. Parla con il cuore, non temere di essere poco professionale.

Questo non vuole essere un articolo che suggerisce solo cosa scrivere. Infatti, oltre a qualche consiglio che ti ho dato, voglio parlarti della soluzione che ho proposto ad alcuni miei clienti per fargli risparmiare tempo, togliendo loro l’impegno di dover preparare del materiale adeguato all’obiettivo preposto.

L’intervista che entra nel cuore del tuo business

Come assistente virtuale con un background “giornalistico” propongo ai miei clienti uno strumento diverso dal solito, l’intervista. Io preparo alcune domande, chiedendo di raccontarsi, mettendo in luce punti di forza e propositi di miglioramento, mission e valori. Chiedo cosa piace nel proprio lavoro e il perché, da cosa o chi trae ispirazione. Questo mi  permette di cogliere il lato più emozionale della persona e il valore aggiunto che ne emerge.

Il passo successivo prevede la redazione di un testo coerente alla strategia di comunicazione, che mette in evidenza quanto raccolto durante l’intervista e le informazioni sulle attività svolte e sulle soluzione proposte. Chiedimi più informazioni!

 

 

 

Dal blog al libro Maledetto Fibroma

Creare un blog e approdare nelle librerie

In principio era un diario – in rete- , poi il blog è diventato una vera e propria community che ha continuato il suo viaggio fino in libreria.  In questo articolo parlo di come il creare un blog è diventato una risorsa per Eleonora Manfrini e per le sue followers, fino alla nascita del libro Maledetto  Fibroma – Diagnosi, soluzioni ed esperienze ( Edizioni Il Punto d’Incontro).

Ai blogger della rete

Eleonora, oltre che esperta di comunicazione online e specialista di web advertising, è una mia cara amica e ho festeggiato con lei il suo successo. Ne abbiamo approfittato per parlare di blogging, visto che entrambe lavoriamo nel digitale e curiamo sia il blog personale che quello professionale. Ecco due domande – risposte chiave che vi propongo.

 

Quali punti in comune hanno il personal blog e il business blog?

Cosa suggerisci a  chi sta avviando un’attività di blogging?

Il mio consiglio è di essere originali e distinguersi, ovvero fare qualcosa in modo diverso dagli altri. E’ importante usare le regole del web writing, fare un’analisi del trend e strutturare il blog in base alle keyword con un scelta coerente delle categorie e dei tag.

Se pensate di non avere abbastanza tempo per occuparvi del vostro blog, andate avanti lo stesso e non fatene un ostacolo. Hakuna matata!

Maledetto Fibroma dal web in libreria 

Come è nato il tuo progetto?

“Tutto è nato dal mio Maledetto Fibroma che mi faceva soffrire e m’impediva di vivere la vita che volevo. Era il giorno del mio compleanno e mentre m’interrogavo con mille pensieri, mio marito mi spronava a cercare in profondità la causa del mio malessere. <<Devi scrivere>> mi dice d’un tratto. <<E’ questa la risposta. Tu devi scrivere>>. Il giorno dopo ho deciso di creare il blog. Ho iniziato a scrivere una parola dopo l’altra, senza pensare, e ho sfogato la mia rabbia, raccontato la mia speranza, messo ordine tra i miei pensieri e nei fatti. Da quel momento non mi sono mai più sentita sola, ma ho creato una meravigliosa rete di donne che si consigliano e supportano. Ho aiutato molte di loro a prendere la decisione più adatta alla loro situazione e spero di essere d’aiuto ancora a molte. Così, il mio problema è diventato una risorsa”.

Come è avvenuto il passaggio dal digitale alle librerie?Dal blog al libro Maledetto Fibroma

Ho pensato a tutte quelle donne che non sono pratiche del web e così ho scritto il libro affinché tutte possano consultare il materiale che ho raccolto in questi anni: interviste a medici, ginecologi, psicologi e specialisti dell’alimentazione, testimonianze di donne e ragazze, storie a lieto fine, descrizioni di tecniche di intervento e informazioni su farmaci vari.

Quale strategia ha fatto la differenza per il successo del blog?

Nessuna strategia. Quello che ha funzionato è stato scrivere delle mie emozioni personali e riuscire a trasmetterle.

Quale futuro per Maledetto Fibroma?

Negli ultimi 2 mesi abbiamo superato le 20.000 visite mensili, il trend è in crescita. Sto pensando al seguito di Maledetto Fibroma che riguarderà la correlazione tra l’intolleranza al glutine e l’insorgenza del fibroma.

Acquista Maledetto Fibroma, lo trovi qui sul web o in libreria.

Per saperne di più accedi al blog.

Creare il blog è una scelta di qualità

Scrivere di te o della tua azienda ti porterà grandi risultati. Realizzare contenuti coinvolgenti e utili e raccontare la tua storia o quella della tua impresa significa attuare una strategia vincente. Chiedimi come fare!

 

 

 

le interviste come strumento per comunicare sul web
,

Le interviste come strumento per comunicare sul web

Avevo quasi diciotto anni quando iniziai a collaborare con una testata giornalistica locale del torinese. Così nacque la mia passione per le interviste, che da quel momento utilizzai molto per gli articoli di cronaca, politica, cultura e spettacolo e che oggi utilizzo come strumento per comunicare sul web.

L’intervista che ti aiuta nel personal branding

Recentemente ho proposto ad alcuni professionisti un restyling della pagina “About me” o “Chi siamo” usando la tecnica dello storytelling e ho posto loro una domanda:

Se fossi una storia come ti racconteresti?

Parla di te stesso e della tua filosofia professionale andando oltre quello che fai. Concentrati sul perché e usa la passione.

Scegli sempre le parole migliori per conquistare il tuo pubblico

Se a pensare di scrivere di te stesso hai già i capelli dritti,  l’intervista è la soluzione. Più semplicemente una chiacchierata con qualcuno che ti sappia guidare con delle domande mirate, al quale puoi raccontare di te.

Come assistente virtuale specializzata nella scrittura per il web e con esperienza giornalistica posso esserti d’aiuto.  Leggi il mio articolo per conoscere i 3 motivi per lavorare con una AV o continua a leggere.

Quando da giovanissima mi chiedevano: <<Perché scrivi?>>, rispondevo che le parole mi uscivano di getto. Oggi posso dirti che scrivo per raccogliere le idee, per da loro una forma, per fissare i concetti e conservarli meglio nella mente. Se raccontare dal vivo un’emozione forte mi fa tremolare la voce, scriverla mi permette di farla sentire anche a te.  Le parole hanno lo straordinario potere di farci vedere e sentire attraverso di loro.

Le interviste hanno il potere di dar vita a contenuti esclusivi. Raccogliere i pensieri delle persone e le loro esperienze vuol dire avere a disposizione del valore aggiunto per comunicare sul web in modo originale.

Usa le interviste per conoscere i tuoi clienti del web

Un altro consiglio riguarda la cura dei contenuti con un occhio di riguardo ai tuoi potenziali clienti. Sì, gli utenti che ti leggeranno vorranno trovare delle risposte utili, delle soluzioni per i loro problemi. Quindi intercetta i loro bisogni e scrivi per rispondere alle loro esigenze. Crea contenuti di qualità e avrai centrato l’obiettivo con una strategia win-win.

Nella mia esperienza come Customer Care Specialist in una multinazionale delle Telecomunicazioni, ho imparato molto sul valore del cliente, potenziale o già acquisito. Io ho toccato con mano quanto l’assistenza clienti sia essenziale per la crescita del business di un’azienda.

Il cliente è un tesoro prezioso, aldilà del denaro che ti fa guadagnare

Intervista il tuo cliente per instaurare con lui una relazione di valore. Chiedigli:

  • se è soddisfatto;
  • come ha conosciuto i tuoi prodotti o servizi e se li consiglierebbe;
  • cosa gli piacerebbe trovare di nuovo sul tuo sito web;
  • cosa migliorerebbe;
  • che interessi ha e come usa lo strumento digitale.

Nella prossima puntata dedicata alle interviste, ti parlerò di come usarle nel blog aziendale per creare contenuti unici.

Oggi ti ho parlato di uno degli strumenti che uso per comunicare sul web

Ho scritto delle interviste come mezzo per:

  1. facilitarti nella narrazione di te stesso nella pagina About me o Chi siamo del tuo sito;
  2. conoscere i tuoi clienti e creare con loro una relazione di valore.

Sei interessato a questa modalità di comunicazione per la tua strategia online? Chiedimi informazioni!