Adwords per siti e commerce: i consigli dell’esperta

Adwords per ecommerce

Vuoi aumentare le vendite del tuo sito e commerce e hai deciso di investire nella pubblicità online? In questo articolo ti propongo l’intervista a Eleonora Manfrini, Google Adwords Specialist, che ci racconta come la piattaforma pubblicitaria di Google può far crescere il tuo business.

Le campagne Adwords per siti e commerce

Quali benefici può portare Google Adwords ad uno shop online?

Sicuramente Adwords è lo strumento giusto per incrementare le vendite. Non solo, Adwords è molto efficace anche per la brand awareness, e quindi per far conoscere un sito (o un marchio) nuovo.

Tutti i siti e commerce sono adatti ad essere pubblicizzati con AdWords? O bisogna adottare qualche accorgimento particolare sul sito?

Tutti gli shop online possono essere pubblicizzati sul web. Prima di investire per spingere la vendita di determinati prodotti o servizi, però, è bene che questi siano presentati al meglio sul sito. Questo significa aver curato le schede prodotto, proporre un prezzo coerente con il mercato e, magari, aver pensato specifiche promozioni o scontistiche. Prezzi particolarmente competitivi vanno sempre messi in evidenza, sia sul sito che attraverso gli annunci AdWords.

Quali tipi di campagne si possono attivare?

La campagna ideale per la promozione di siti e commerce è la Shopping, che consente di pubblicare nella rete di ricerca Google annunci corredati di immagini del prodotto, prezzo ed eventuali indicazioni sulla spedizione.

Immancabile è la campagna di Remarketing, che consente di proporre un banner “a promemoria” agli utenti che hanno visitato il sito ma non hanno effettuato la conversione (ovvero non hanno completato l’acquisto). Meglio ancora una campagna di Remarketing dinamico, che consente di mostrare agli utenti proprio i prodotti che hanno visionato sul sito. Non solo, strategie di remarketing integrato possono essere utilizzate anche per proporre prodotti up sell o cross sell ai clienti, lavorando così sulla fidelizzazione.

Efficaci sono anche campagne con annunci testuali sulla rete di ricerca (soprattutto quando i prezzi proposti sul sito non sono molto competitivi e magari si preferisce non mostrarli subito) e banner sulla rete display, utili soprattutto per la notorietà del marchio.

Quale è il budget che si consiglia d’investire per aumentare le conversioni?

E’ meglio mantenerlo fisso oppure variarlo nel tempo?

Il budget da investire è strettamente correlato alla tipologia di prodotti da pubblicizzare, alla specifica nicchia di mercato, alla presenza o meno di concorrenti e alla geolocalizzazione del target. Per definirlo è quasi sempre necessaria un’analisi.

Bisogna mettere in conto, inoltre, le stagionalità, come ad esempio il Natale, le vacanze estive, l’inizio della scuola, ecc. (a seconda del settore di riferimento) e considerare che in determinati periodi dell’anno potrebbe essere necessario un investimento maggiore.

Va detto comunque, e questo è uno dei vantaggi di Google Adwords, che non esiste un budget minimo di investimento e che tal cifra può essere modificata in qualsiasi momento, facilmente e velocemente.

Le performance della pubblicità online di Google

Una buona strategia prevede sempre un obiettivo chiaro, delle azioni su misura per raggiungerlo e il monitoraggio dei risultati, per modificare in corsa se necessario e sviluppare campagne di web marketing sempre più efficaci. Ecco cosa ci dice Eleonora a proposito di come analizzare il trend delle campagne Adwords per siti e commerce.

Cosa è opportuno monitorare durante l’attività?

Sono tanti i dati da prendere in considerazione per valutare l’andamento di una campagna. Primo tra tutti il numero di conversioni, ovvero di acquisti, generati attraverso Google Adwords. Altrettanto importante è il costo per conversione, cioè quanto si è speso in click per generare questa conversione. Il costo per conversione deve essere sostenibile per l’inserzionista, cioè deve consentirgli di generare un effettivo un guadagno sul venduto. Inoltre, è importante che questo costo si abbassi nel tempo, man mano che le campagne vengono ottimizzate. Un andamento ideale prevede che nel tempo crescano le conversioni e si abbassino il costo per clic e il costo per conversione.

Cosa devi fare per aumentare le vendite del tuo e commerce?

Metti al primo posto il cliente e rendi la sua customer experience la migliore che puoi offrirgli. Non fermarti all’aspetto, pensa alla sostanza. Chiedi aiuto all’assistente virtuale per siti e commerce, contattami ora!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *