cosa delegare ad un'assistente virtuale nel 2017

Nel 2017 inizia a delegare all’assistente virtuale

Si appresta alle porte il nuovo anno, mentre il 2016 si accinge a ritirarsi con tutto ciò che ha portato. Se sei un professionista, la fine dell’anno è un momento di bilanci, di risultati e di nuovi propositi. E’ tempo di pensare alla soluzione che alleggerisce il tuo carico di lavoro, ovvero delegare all’assistente virtuale. 

Spesso ci lamenta di lavorare troppo, di dedicare poco tempo a quello che davvero piace o che fa star bene. Non è più tempo di alibi, sii fermo con te stesso e riconosci le giuste priorità.

Chi ben comincia è a metà dell’opera.

Per definire le priorità del 2017 comincia da alcuni consigli.

La ricetta dell’assistente virtuale per il 2017

Da sempre sono convinta che per accogliere il nuovo anno ci vogliono dei punti fermi. Uno degli immancabili dovrebbe essere assecondare il cambiamento, bramarlo per migliorare, cercarlo per realizzare quello che più desideriamo. Comincia da alcuni basilari.

3 consigli per raccogliere le idee

  • prendi un cartellone grande ( o scarica un App per il tuo cellulare);
  • scrivi le tue idee o rappresentale graficamente. Puoi usare colori diversi a seconda del valore che hanno per te;
  • tieni a portata di mano il tuo grande post-it e ricordati di aggiungerne sempre di nuove.

Per i più tecnologici, ti suggerisco Google Keep per annotare i tuoi pensieri ( puoi usarlo anche per i promemoria). Io ho scaricato gratuitamente l’App sul mio smartphone e mi trovo molto bene. Puoi inserire note, immagini, registrazioni e creare disegni.

Definisci almeno un obiettivo

I contatti Scrivere Digitale

Il mio 2016 è stato entusiasmante perché avevo un obiettivo, iniziare la mia attività di assistente virtuale. Mi sono data i primi sei mesi dell’anno per continuare a studiare e ad aggiornarmi. Nel frattempo ho continuato a collaborare come web editor. Poi, dopo le meritate vacanze, ho fissato settembre come inizio. Dopo una fase dedicata al brand naming, ho lavorato al sito web di Scrivere Digitale e nel contempo ho gestito alcuni progetti che mi sono stati affidati da alcuni clienti.

Se vuoi saperne di più su quello che faccio, ti lascio il link alla pagina dei miei servizi e al mio profilo Linkedin.

Tu che obiettivo ti vuoi dare per il 2017?

Una timeline per ogni progetto

Non lasciarli nel cassetto, non abbandonarli nel dimenticatoio. I progetti sono quelli a cui ti dedichi perché li vuoi realizzare, davvero.

Ecco 3 regole per trasformare i progetti in realtà:

  1. assegna loro una scadenza ( in base alla priorità che hanno per te) e scrivila. Puoi usare Google Calendar o un’agenda.
  2. dedicaci un po’ di tempo ogni giorno;
  3. credici, fortemente.

Stai pensando di non avere abbastanza tempo per fare tutto? Ne vorresti di più a disposizione per concentrarti sul tuo core business, per raccogliere le idee e dedicarti a nuovi progetti? Ti suggerisco di “delegare all’assistente virtuale” quelle attività secondarie, ma necessarie, che ti tolgono tempo. Ti consiglio anche la lettura del mio articolo che ti spiega quali sono i vantaggi.

Se l’assistenza virtuale t’incuriosisce, chiedimi informazioni.

Buona fine anno e felice 2017 a tutti!

 

racconta la tua missione con lo storytelling aziendale
,

Primi passi nello storytelling aziendale

La nascita di un marchio aziendale segna una tappa fondamentale nella storia di un brand.

Quando la mia grafica di fiducia, amica da anni, mi ha proposto la sua idea ne sono rimasta subito entusiasta. Le avevo raccontato della mia professione digitale, del mio progetto e di Scrivere Digitale.

Mi ha proposto:

Ensō (円相) è una parola giapponese che significa cerchio. L’ensō è forse il soggetto più comune della calligrafia giapponese[senza fonte]. Esso simboleggia l’illuminazione, la forza, l’universo…

Perché ti ho raccontato della nascita del logo di Scrivere-digitale?

L’Ensō rappresenta il sogno che ho acceso con Scrivere Digitale e la forza che ho trovato in me stessa per mettermi in discussione con ciò che amo di più, la scrittura. La mia professione di assistente virtuale mette al centro le competenze che ho acquisito nel tempo, con l’esperienza e lo studio e fa parte di qualcosa di più grande, la mia identità.

Parlare di marchio per introdurre lo storytelling aziendale.

Sono fortemente convinta nel valore dei contenuti e della narrazione, così come credo che la semplicità e l’incisività siano caratteristiche essenziali in qualsiasi progetto di comunicazione. Ti ho portato l’esempio del marchio, perché ha la grande responsabilità di presentare il brand.

Sei un professionista o un imprenditore e hai già un sito web? Comincia da qui i tuoi primi passi nello storytelling aziendale.

I 3 elementi per iniziare a pensare alla tua storia

  • identità;
  • valori e ideali;
  • punti di forza.

Dai voce al cuore del tuo business, raccontane la sostanza usando forme diverse a seconda del tuo target di riferimento. Progettando contenuti ad hoc per il tuo sito web e per le pagine social, creerai experience di valore per il tuo pubblico.

Lo storytelling aziendale è trasversale rispetto ai diversi canali di comunicazione, l’importante è mantenere coerenza e linearità nella narrazione.

Ti porto la mia esperienza di assistente virtuale specializzata nella scrittura per il web nella pagina About me del mio sito web. Scrivere Digitale è frutto di un cambiamento professionale, di una formazione continua e soprattutto la realizzazione di un sogno. L’Ensō è l’anima un po’ zen del mio progetto.

Hai mai pensato alla tua professione e alla tua attività come ad una storia da raccontare?

Se l’idea di scrivere o di scegliere la giusta forma per la tua storia ti blocca, delega ad una professionista che lo faccia per te con unicità e stile.

Cosa posso fare per te?

  • Raccogliere le tue idee e darne una forma.
  • Sviluppare una strategia di storytelling aziendale efficace e coerente alla tua presenza online.
  • Intervistare te e il tuo staff per entrare nel cuore del tuo business.
  • Raccontare una storia che parla di te e della tua attività.

Cosa ne pensi dello storytelling per la tua strategia di comunicazione? Parliamone…

Scriviamo insieme la tua storia, contattami ora per una consulenza!